Accesso ai servizi

COME FARE PER

SEZIONE TARI

Descrizione:
La TARI è stata introdotta, a decorrere dal 2014, dalla legge n. 147 del 2013 (legge di stabilità per il 2014), quale tributo facente parte, insieme all’IMU e alla TASI, della IUC. La TARI ha sostituito la TARES, che è stata in vigore per il solo 2013 e che, a sua volta, aveva preso il posto di tutti i precedenti prelievi relativi alla gestione dei rifiuti urbani, sia di natura patrimoniale sia di natura tributaria (TARSU).

Informazioni specifiche:
Il presupposto della TARI è il possesso o la detenzione a qualsiasi titolo di locali o di aree scoperte operative suscettibili di produrre rifiuti urbani. 
La TARI è dovuta da chiunque possieda o detenga il locale o l’area e, quindi, dal soggetto utilizzatore dell’immobile. In caso di detenzione breve dell’immobile, di durata non superiore a sei mesi, invece, la tassa non è dovuta dall’utilizzatore ma resta esclusivamente in capo al possessore (proprietario o titolare di usufrutto, uso, abitazione o superficie). In caso di pluralità di utilizzatori, essi sono tenuti in solido all'adempimento dell'unica obbligazione tributaria.

Dove Rivolgersi:
Ufficio Tributi (vedi dettaglio e orario di apertura)

Collegamenti:
- CALCOLO RAVVEDIMENTO OPEROSO TARI
- REGOLAMENTI E TARIFFE TRIBUTI
Documenti allegati:
File wordTRIBUTO SUI RIFIUTI (TARI) (37,5 KB)
Istruzioni
File pdfTARIFFE TARI 2014 (53,07 KB)

File pdfTARIFFE ANNO 2015 (52,04 KB)

File pdfTARIFFE ANNO 2016 (53,57 KB)

File wordDENUNCIA TARI (94 KB)

File wordDENUNCIA CESSAZIONE TARI (56,5 KB)

File wordRICHIESTA RIMBORSO TARI (25 KB)

File pdfTARIFFE ANNO 2017 (53,5 KB)

File pdfTARIFFE ANNO 2018 (41,1 KB)

File pdfTARIFFE ANNO 2019 (41,37 KB)

File pdfTARIFFE ANNO 2020 (40,02 KB)